Brodo di tacchino facilissimo e salutare.

By Mary… per tutti i gruppi

Chissà quante persone tireranno la bocca leggendo questa ricetta. Eppure le nostre nonne utilizzavano spesso le ossa e le frattaglie per fare il brodo.

Il brodo per noi è come una specie di vaccino. Oltre a darci un sacco di sostanze, ci può aiutare nei periodi freddi. E fa bene per tantissime cose.

Io personalmente, da ottobre a marzo, tengo sempre una pentola piena pronta in frigo. Poi riutilizzo la carne per fare altri piatti. E le verdure anche. La ricetta che vi do oggi va bene per tutti i gruppi e, al di là del primo impatto che vi sembrerà strano, vi posso garantire un piatto economico e molto, molto, molto salutista.

Come vi dico sempre è importante la semplicità dei piatti per noi che abbiamo poco tempo, e anche l’economicità della ricetta.

Questi ingredienti ci danno un bel pentolone di brodo.

Io utilizzo dei tagli molto economici ma che sono perfetti per dare un buonissimo sapore al piatto. Inoltre, essendo un brodo anche con delle ossa, se ne hanno tutti i benefici.

Ingredienti

Un chilo circa di colli di tacchino e una confezione di cuori di tacchino. (Spesa totale 3/ 4 euro)

Due carote

Un paio di gambi di sedano

Un paio di spicchi d’aglio

Una manciata di sale grosso

Una cipolla.

Lavate, pelate e preparate tutti gli ingredienti, ci vogliono 3 minuti. Metteteli tutti in un grosso pentolone insieme a molta acqua, cercando di lasciare qualche centimetro di agio con il bordo, nel caso dovesse schiumare. Accendete il fuoco basso a pentola coperta. Se lo fate alle 19:00, dovete lasciarlo su basso basso fino alle 21:30. Magari i primi momenti tenete il fuoco alto, così lo portate a bollore. Poi abbassate.

Io utilizzo una pentola da circa 7 litri d’acqua. Chiaramente una parte evapora e poi intanto che ci sono, ne faccio tanto, così posso poi congelarlo.

Se in cottura fa un po’ di schiuma basta utilizzare un mestolo e toglierla e buttarla.

Lo lascio raffreddare tutta notte e poi al mattino lo metto in frigo anche così com’è, volendo. Altrimenti separo già la carne e la verdura da una parte, e il brodo me lo porziono e lo surgelo. Come vedete sono veramente 5 minuti. Vi garantisco un brodo delizioso da utilizzare anche come spuntino quando avete freddo o vi viene una fame improvvisa.

Se non vi piacciono i tagli di carne che vi ho consigliato, potete utilizzare altri tagli sempre di tacchino. Se volete sgrassarlo, basta tenerlo in frigo qualche ora e poi togliere il grasso che sarà venuto in superficie con una schiumarola. In genere, con i tagli che vi ho consigliato, il brodo non è grasso ma se mai ricco di collagene. E io sinceramente non lo toglierei.

La carne e le verdure si possono mangiare a parte.

Oppure potete macinare le verdure insieme alla carne che si sarà quasi staccata dalle ossa e utilizzarlo per fare un ripieno o un ragù o delle lasagne leggere. Non si butta via niente, o almeno a me è stato insegnato così.

Mary

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: