Il Melograno: un frutto autunnale meraviglioso

By Nino L

.Va bene per il gruppo 0 e A. E’ sconsigliato per B e AB.

Il melograno è ritenuto originario dell’Asia del sud. È presente da epoca preistorica nell’area costiera del Mediterraneo. Storicamente è stato diffuso dai Fenici, dai Greci e in seguito dagli Arabi. Fu introdotto in America latina dai colonizzatori spagnoli.
Attualmente e coltivato ampiamente in Messico in California ed Arizona.

Nel nostro paese è coltivato in diverse regioni. I suoi chicchi sono di un bel colore rosso rubino e sono molto saporiti.
Per chi non l’ha mai assaggiato invito a farlo. Fatelo provare anche ai vostri ragazzi. Potrebbe essere una bella sorpresa. Può essere un’alternativa della “merendina” o alla solita e noiosa mela!

In questo periodo sono anche a buon prezzo in particolare nei mercati. Quelli che vedete nella foto li ho pagati solo un Euro al chilo.

Si trova in natura da settembre a dicembre. Un frutto autunnale da sempre simbolo di abbondanza e fertilità

Ippocrate, considerato il padre della medicina, decantava le virtù e i benefici del melograno.
Un suo aforismo famoso…“ Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e la vostra medicina sia il cibo”

Va bene per il gruppo 0 e A. E’ sconsigliato per B e AB.

Come tutta la frutta va usata con moderazione. Conviene consumarla da sola la mattina o come spuntino il primo pomeriggio. Non combinate la frutta con gli amidi. Crea fermentazione nello stomaco!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: