Le prime regole della dieta del gruppo sanguigno

  1. Acquistare il libro del dottor Mozzi
  1. Leggerlo, e non solo la parte che riguarda il gruppo sanguigno che vi appartiene, perché sul libro ci sono tante cose molto importanti tra cui le combinazioni.
  2. Controllare il proprio gruppo sanguigno, mi capita sempre più spesso di persone che si sono fidate della memoria dei genitori, sbagliando.
  3. Andate per step, studiatevi tutti gli alimenti che non potete mangiare e toglieteli della vostra dispensa. Regalateli a qualcuno!
  4. Togliete immediatamente gli alimenti che non vanno bene per nessuno. Latticini, e tutti i derivati, quindi formaggi yogurt e gelati. Tutti i prodotti a base di grano integrali o meno. Maiale e derivati del maiale, compreso prosciutto. Le olive nere. Arance mandarini e mandaranci. Il cocco e la farina di cocco. Il polipo.
  5. Non utilizzate più alcuni metodi di cottura. La frittura in primis. Ma anche mettere l’olio in cottura significa friggere o quasi.
  6. Imparate a difendervi dagli estranei. Per farlo dovete essere consapevoli e istruiti. Quindi leggetevi tutto ciò che potete leggere a riguardo di quello che avete scelto di fare. È già difficile essere convinti da soli, se poi ci si mettono gli altri a rompere le scatole, diventa veramente dura.
  7. Quando siete riusciti a togliere gli alimenti sopra indicati cominciate a badare a tutti gli altri. Studiate a memoria gli alimenti che per voi non vanno bene. In modo di essere facilitati quando andate al supermercato.
  8. Il primo mese di dieta effettivo deve essere integerrimo. In questo modo riuscite a disintossicarvi e poi il corpo stesso vi dirà quello che vuole quello che no.
  9. Iscrivetevi ai gruppi di aiuto. Leggendo cercate di capire quali sono le persone da ascoltare.
  10. Scaricatevi le app di aiuto gratuito da play store. Vi servono quando andate a fare la spesa e non potete avere con voi il libro. È sufficiente digitare dieta del gruppo sanguigno su Play Store ed esce il mondo. Se non siete capaci da soli fatevi aiutare dai figli o da qualcuno che conosce l’argomento.
  11. Perdonatevi gli sbagli, ma non mollate. Sicuramente all’inizio la vita vi sembrerà diversa. Ma poi capirete che è decisamente migliore.

Vi faccio i miei migliori auguri, perché questa scelta, è il più bel regalo che vi farete nella vostra vita.

Mary

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: