Due parole sugli alimenti sconsigliati e le malattie conseguenti.

Pillole di Anna Rutigliano

Il tumore è la somma di infiammazioni non risolte. Infiammazioni protratte nel tempo e soprattutto silenti. Anche il tumore è silente. Non ci si accorge della sua presenza se non per caso oppure perché si incomincia a non stare bene in modo significativo. Anche se le infiammazioni partono dall’apparato digerente, non è detto che sia lui ad avvertire che qualcosa non va. Semplicemente non è lo stomaco il punto debole. Mentre magari, non si è fatto caso ad altri segnali come un poco di tosse ogni tanto, un mal di testa ogni tanto, un dolore al ginocchio ogni tanto, qualche problemuccio alla schiena, un rossore o un prurito. Capelli o unghie deboli. Nei o macchie che compaiono magari in posti non propriamente visibili. Un po’ di fatica in più svogliatezza, difficoltà a prendere sonno o a ricordare. Un poco di affanno, un battito accelerato. L’organismo manda segnali fino a quando il sistema immunitario è attivo ed efficiente. Dopodiché, dovendo continuamente sistemare le infiammazioni, segnali non li manda più. Ed è da lì che incominciano i guai. Ora, non è che se un giorno si utilizzano cibi non consentiti, si hanno conseguenze, ma è l’uso costante e frequente. Dopodiché ognuno è libero di decidere

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: