Attenzione all’argento colloidale

Articolo di Luigi Lauro

ARGENTO COLLOIDALE:più volte viene menzionato, ne vogliamo parlare?….. Il dottore Mozzi dice di starne alla larga
Qui un parere del Dott. Stefano Montanari ricercatore ed esperto di nanopatologie
“… l’argento colloidale altro non è se non un prodotto fatto di nanoparticelle metalliche non biodegradabili e non biocompatibili che si comportano come tutte le nanoparticelle metalliche non biodegradabili e non biocompatibili, e non si vedrebbe in base a che cosa potrebbero fare eccezione. Ricordo qui che le eccezioni non esistono in natura ma solo nella mente degli uomini che non sanno decifrare le regole.

Comunque sia, quelle particelle, una volta ingerite, vengono eliminate in parte con le feci e in parte restano imprigionate nell’organismo dove esercitano la loro attività di corpi estranei.”

Le particelle possono generare gravi malattie come malattie cardiocircolatorie, tumori, diabete, malformazioni fetali e malattie neurodegenerative. Questo a seconda in quale organo, trasportate dal sangue, si fermino.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: