5 Anni di Emodieta, ride bene chi ride ultimo…

Articolo di Mary Bollini

La dieta del dott.Mozzi è arrivata nella mia vita nel marzo del 2014.

In realtà, cercavo on line qualcosa per curare mia figlia con dei problemi di salute senza soluzione.

Aveva mal di testa, nausea e colite. Me la avevano riempita di farmaci.

Mi sono imbattuta in un filmato di dottore che parlava di queste cose e di allergie primaverili di cui soffrivamo io e mio marito.

Quest’uomo magro e barbuto, umile e concreto, parla di salute come mai avevo sentito.

Ben presto cominciamo ad ascoltarlo con avidità. Compriamo il libro… regaliamo a parenti e amici alimenti che non mangiamo più e la dispensa di riempie di cibi compatibili con il gruppo A.

Non cè pace nella mia mente, comincio a collegare fatti e reazioni…. quasi non dormo. Sono sempre stata affascinata da temi salutisti. Ero convintissima di esserlo ma di essere un pò sfortunata con la salute…e invece….

In casa mia niente fritti, niente cibi industriali, niente junk food, niente bibite…. da sempre.

Via subito maiale, latticini, glutine, pomodori, melanzane, patate, meloni, carni rosse, arance e mandarini, crostacei, banane….. siamo gr. A tutti e tre. Carne solo pollo e tacchino e tanto pesce.

In pochi giorni, mia figlia senza più farmaci, allergie sparite. Noi una forza incredibile, una energia costante, che sparisce non appena sfioriamo alimenti che non vanno. Siamo 50enni.

In poche settimane addio cervicali, dolori alle spalle, dolori alle anche, attacchi di ansia. ecc ecc.

In pochi mesi mi scompaiono tre cisti, poi negli anni dopo altre tre. Ho passato la vita dentro e fuori da studi medici, operata mille volte per queste palle che mi si formavano nel corpo.

I capelli mi crescono molto di più, le unghie fortissime, i denti non fanno più tartaro.

Mio marito disdice una operazione alle spalle, i suoi linfonodi, tenuti sotto controllo fin da bambino perchè enormi, si normalizzano e perde in pochi mesi 14 kg, mangiando molto più di prima.

Non domandatevi perchè non sarà mai una dieta ufficiale. Fate due più due.

Sono una persona precisa con i miei conti, avevo un budget medio annuo di 2500 euro spesi tra medicine e medici all’anno. Ora quasi zero. Capite??

E anche se siete le persone più incredule del mondo, potete provare per un mese visto che non costa nulla.

Nessun medico mi aveva mai detto di provare così… nessuno. Solo lui, lo adoro. Amo il suo modo semplice di parlare, amo la sua lungimiranza.

Sono una testarda e voglio approfondire. Comincio a studiare. Cerco studi inerenti. Mi informo a destra e a manca e mi iscrivo dappertutto.

Arriva l’inverno, nessuno in casa si ammala. Mal di gola assenti. Il raffreddore solo se si esagera con i cereali.

Cominciamo a divulgare e cominciano anche alcuni problemini.

Molte persone ascoltano e deridono, altre ci seguono in questa avventura. Nel frattempo gli anni passano. Cinque anni, alla nostra età, non sono pochi.

Decido che aiutare deve diventare un obbligo per me, se non altro per gratitudine verso il mio benefattore. Creo un broadcast di aiuto per le mie amicizie, poi nasce MyMozzilifestyle. Un modo per archiviare articoli di aiuto e ricette semplici.

Ci sono tanti professionisti. Io fotografo male e scrivo così così ma l’importante e prioritario, per me, diventa divulgare.

A forza di seguire il dottore, quando vedo persone con alcuni disturbi , anche per strada, cerco di fermarle e ne parlo… Conosco a memoria tutte le reazioni immunitarie e i sintomi inerenti e purtroppo noto tutto, anche nei ragazzi e nei bambini.

Non ho ancora imparato a non starci male… ma ci provo sempre.

Gli anni stanno passando. Noto cambiamenti lenti in noi ma niente a che vedere con ciò che vedo in altri coetanei nostri con dispense piene di alimenti proibiti.

Purtroppo non ci hanno insegnato a collegare alimentazione e problemi di salute ed invece dovrebbe essere la prima materia scolastica, l’argomento principe.

Comincio a sentire medici che seguono le dritte di Mozzi. Finalmente. Ma la strada è ancora purtroppo lunghissima.

Tra le mie amicizie più strette, ho visto con i miei occhi, persone guarire o tenere sotto controllo o negativizzare patologie devastanti. Non ci sono parole altre per spiegare.

Regalatevi la voglia di vivere. Cominciate da subito. Fatevi aiutare. Ci sono gruppi preposti gestiti da volontari ( me compresa ). Non è semplice da subito. Bisogna metterci molto del nostro impegno.

Bisogna fare una cosa “complicatissima”… cambiare le nostre abitudini, bisogna imparare a cucinare diversamente.. Bisogna rinunciare a parte della droga più potente che conosciamo: il cibo.

Ma la qualità della vita sulla base di cosa si misura?

Possiamo fare le stesse cose che facevamo 20 anni fà. Ma soprattutto… stiamo bene.

Trovo ancora chi ride o critica. Ride bene chi ride ultimo.

Mary

Una risposta a "5 Anni di Emodieta, ride bene chi ride ultimo…"

Add yours

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: